PANARO SOLIDALE

Chi può metta, chi non può prenda

Dietro al "PANARO SOLIDALE" ci sono due Persone, Pina Andelora e Angelo Picone che sono DUE PERSONAGGI molto conosciuti nel Centro Storico di Napoli, con i nomi di Perzechella & Capitano. Attivi da anni, nel campo dell' Arte e del Sociale, curano e mantengono, con molteplici iniziative ed enormi sforzi, DUE ASSOCIAZIONI CULTURALI di cui segue breve presentazione.

“Perzechella…si vuo’ fa’ ‘e Napule nu muorzo!”

Perzechella…si vuo’ fa’ ‘e Napule nu muorzo!” e’ stata costituita nel 2007 sulla base dell’attivita’ della cioccolateria ,ideata e gestita da Giuseppina Andelora dal 1995. Una cioccolateria che non era un semplice negozio ma un tempio della Napoletanità. L’apertura dell’associazione corrisponde alla chiusura dell’attività commerciale divenuta nel tempo insostenibile per effetto della grande crisi economica partita nel 2008. Pina “Perzechella” Andelora è stata sempre attiva e nel quartiere, diventando nel tempo un punto di riferimento importante per tutti i ragazzi e i bambini e le loro famiglie. Tra le tante cose che ha saputo realizzare trovano un posto particolare i “laboratori didattici” sull’arte del cioccolato, nei quali trasmette ai bambini l’orgoglio di essere napoletani e il senso di appartenenza alla città; I campi scuola divenuti nel tempo una vera e propria risorsa per i bambini del quartiere e le loro famiglie. Tra questi si ricordano: “Sii turista nella tua citta’” , “'Nguacchiammece ‘e mmane” “Piccole donne crescono” ; “Nun facimm tarantelle”. Nel 2015 inaugura nella propria sede ,in Vico Pallonetto a S. Chiara 4, un piccolo palcoscenico e nasce IL TEATRINO DI PERZECHELLA lanciando l’originalissima Formula “MARENNA SPETTACOLO” con il motto: “Primm’a Marenna e po’ ‘o Spettacolo!” ovvero “Prima il piacere del corpo e poi quello dello spirito!” Facebook PERZECHELLA

 

Vico Pazzariello A.R.T.S. (Associazione Rinascita Teatro di Strada)

E' un’associazione di Artisti di Strada che assume questa denominazione nel 2010. Fondata nel 1997 col nome di “Carovana d’Arte Antica e Persa” diviene nel 1999 “Carovana del Circo Immaginario”, di fatto un progetto comunitario girovago che si occupa di arte popolare, tra cui il circo, il teatro e la musica di strada. Tra i suoi obiettivi il recupero delle tradizioni sceniche e musicali e la costruzione di un Mondo Migliore. Nel Ottobre 2010 inaugura la sede di Vico Pazzariello 11, nel pieno centro storico di Napoli ed assume un carattere più stanziale anche se continua a fare spettacoli in giro . Una presenza territoriale forte, che si materializza in tante iniziative artistiche e sociali tra cui spicca la ”Scuola gratuita di teatro e musica” per i bambini dei vicoli e per i ragazzi con disagio sociale. La costituzione della rete “je sto vicino a te” ovvero un “patto” tra associazioni e varie realtà del centro storico ,come contrasto alla dispersione scolastica e la povertà educativa. La realizzazione del programma “turismo neorealista” ovvero l’ideazione, promozione e realizzazione, di format artistici e culturali per turisti e viaggiatori, fatti con i bambini del quartiere, il coinvolgimento delle loro famiglie, la collaborazione dei commercianti vicini e di persone con disagio residenti, per scongiurare gli effetti negativi della turistificazione e la gentrificazione. Perché siamo convinti che il Monumento più bello di Napoli è il suo Popolo! L’associazione inoltre, produce, promuove e realizza spettacoli per eventi, pubblici e privati creando una rete di collaborazioni con gli Artisti di Strada del centro storico. Offre un tetto e un pasto a quelli in difficoltà ed è un punto di riferimento per tutti gli artisti di strada del mondo, che approdando a Napoli, e che a Vico Pazzariello 11, a due passi da “Spaccanapoli”, trovano una casa ed una famiglia.FACEBOOK VICO PAZZARIELLO

Pina “Perzechella” Andelora e Angelo “ ’O capitano” Picone si fidanzano

All’inaugurazione di Vico Pazzariello A.R.T.S. , il 28 ottobre 2010. Angelo , in quell’occasione, colpito da Pina, conosciuta nei giorni precedenti, gli dedica una serenata. Da allora vivono e lavorano insieme, costruendo un sodalizio di amore e di cultura popolare. Inventano varie formule di intrattenimento e realizzano tante azioni solidali per il quartiere. In particolar modo per le fasce minorili con disagio e difficoltà varie. E’ da alcuni anni che le due realtà , pensano di “accorparsi” in una unica associazione per snellire l’organizzazione e ridurne i costi di gestione.

 

 

 

 

 

PanaroSolidale© Copyright 2020- powered by SocialSito